THE WORLD NEWS

THE WORLD NEWS

giovedì 3 marzo 2011

Little dreamers grow.....

Buongiorno Mondo!
Oggi voglio raccontarvi  un pò della mia passione più importante...ovvero..scrivere!




Alle scuole medie  la mia professoressa di italiano ci fece partecipare a un progetto nazionale in collaborazione con il giornale "La Repubblica", creando un giornale a scopo benefico per sostenere l'associazione italiana "Emergency" per le vittime di guerra. Quell'esperienza per me è stata cruciale...a 14 anni diventare caporedattrice del giornale della scuola ti dava una certa importanza e notorietà!:D
Infatti da piccola sognavo di essere inviata di guerra  in Iraq per il Mattino! Anni dopo ho ripreso questa mia passione mandando curriculum a destra e a manca in tutta la mia regione...con il risultato di un solo colloquio. Era un giorno di primavera, avevo appena compiuto 19 ed il mio primo colloquio sembrava non finire mai. Si trattava di un'agenzia di stampa che solo con l'impegno e tanta fatica di giovani apprendisti giornalisti come me sarebbe diventata una delle poche agenzie che dava filo da torcere ai grandi quotidiani napoletani. Ci sono stata un anno e tre mesi ed è stato il periodo più intenso, faticoso ed importante della mia vita. L'agenzia si occupava di coprire tutto il territorio napoletano dalla periferia alla provincia, scrivevamo di tutto: dalla cronaca allo sport, dagli eventi ai comunicati stampa. Io mi occupavo del territorio della mia municipalità e aggiornavo la mia sezione tre volte al giorno. Questo significava intervistare, raccogliere informazioni dalle più svariate e mettere in secondo piano tutto quello che non era scrivere. Quando seguivo i corsi all'università, prendevo il treno alle 7.06 e mi svegliavo circa mezz'ora prima dell'orario normale per scrivere un pezzo per la mattina. Eravamo tanto giovani ed inesperti, ma abbiamo capito tante di quelle cose che nessun corso o facoltà ci avrebbe mai saputo insegnare, tante porte sbattute in faccia, tanti no e tanti "Ma voi giornalisti non avete niente altro da fare??" Eh beh, io si che avevo altro da fare eppure tutto questo non mi ha mai spaventata. Anche perchè per chi vuole intraprendere questo mestiere, l'unica scuola possibile è la strada....e le soddisfazioni che può darti questo mestiere sono immense....
Naturalmente era tutto gratis e durante tutto il periodo non ci rimborsavano neanche il biglietto del treno, eppure eravamo felici lo stesso sempre perchè noi amavamo quel tornare a casa con il taccuino degli appunti sempre pieno. Quando me ne sono andata, ovvero quando mi hanno licenziato ho provato un senso di smarrimento e vuoto che davvero mi sembrava essere la fine del mondo. Eppure da quella sconfitta credo che abbia capito più cose che da tanti successi. Amo scrivere perchè in me ci sono tante cose che a volte non riesco ad esternare con parole o gesti, e scrivere mi aiuta a raccontare le mie verità, quelle della mia città e del mio quartiere. Dopo un'esperienza in un magazine on line di moda ed eventi, adesso scrivo per un mensile cartaceo a tutela del cittadino e per un sito di guide turistiche e non.Vedere il mio nome su un giornale è stato incredibile..... 
Mi sto laureando in Economia delle Imprese Turistiche che non c'entra niente con il giornalismo proprio perchè lavorare in  un ambiente dinamico e nel settore turistico è stato da sempre il mio secondo sogno. Infatti ho da poco terminato uno stage di formazione come addetto ricevimento in un Hotel **** di Napoli.
Dicono che questo sia uno dei mestieri più difficili, e sono completamente d'accordo ma è anche uno dei lavori più appassionanti, anche se oggi i migliori quotidiani con l'avvento di internet sono in caduta libera. Ma quell'odore di carta stampata ed inchiostro la mattina nella metropolitana credo abbia sempre un certo fascino.....
Io spero davvero che anche su questo blog, tra venti o trenta anni scriverò ancora perchè scrivere mi rappresenta in pieno! Io sogno di andare lontano e di raccontare del mondo, di paesi e di culture diverse e di lasciare un pò di me in ognuno di questi posti...
 E come dico sempre io......

..................................I miei sogni rasentano l'infinito............


Niky...

13 commenti:

  1. mi fai commuovere *______*
    un giorno quando saremo vecchie e rugose (ovviamente io no) ci riuniremo per bere un tè e guardandoci indietro forse non vedremo tutti i nostri sogni ( che abbiamo oggi) realizzati, ma sapremo che sicuramente abbiamo dato il 200% almeno per provarci!!!!

    love you <3

    RispondiElimina
  2. Ciao cara grazie per essere passata dal mio blog, mi ha fatto davvero molto piacere :D Ancor di più che ti piaccia la mia città e il sud in generale :) Non è così proprio per tutti!
    Un bacione

    http://haiundisperatobisognodichanel.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. ciao antonia!io sono di napoli e purtroppo qllo k hai detto è davvero tanto ma tanto vero!
    bacissimiii

    RispondiElimina
  4. E' questo che serve per andare avanti: LA PASSIONE.
    Cara la mia Nico tu ne hai da vendere..e la tua giovane età ti porterà, sicuramente, a grandi traguardi. Tutto ciò che ci capita fa parte comunque del nostro iter e ci aiuta a crescere e migliorare.
    Non è detto che le due cose, giornalismo e turismo, non possano andare avanti contemporaneamente, intersecandosi o solo sfiorandosi...ma l'importante è che tu continui su questa strada, animata dalle tue grandi passioni. Un bacione

    RispondiElimina
  5. mi piace un casino il tuo blog!!
    e questo post è veramente bello!!

    mi farebbe piacese se facessi parte dei miei follower!:)
    http://stylestarmjonas.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacere la tua soddisfazione nello scrivere. Seppur in modo e fine diverso, anch'io condivido questa tua passione. Penso solamente di essere un po più visionario: se a te piace l'odore di inchiostro stampato su carta riciclata in una fredda atmosfera di metrò o autobus, beh.. io sognerei un modo dove lo scrivere sia antiquato, sia surclassato dalla capacità della verità e dal benessere delle persone dove non c'è bisogno di esporre il proprio pensiero per vederlo realizzato. Dove la verità non la si scrive, sia insita dentro ognuno di noi.
    Si, molto visionario come pensiero... ma in fondo se c'è una cosa che sia più profonda dello scrivere, è proprio questa: l'immaginazione.
    Per quanto tu possa saper scrivere o aver dono divino come dante lo ebbe, la percentuale delle tue visioni che puoi racontare a parole o lettere è davvero minima.
    Quindi per questo ti consiglio: ama la scrittura, ma cerca di comprendere ciò che non si è riuscito a scrivere.

    RispondiElimina
  7. bellissimo post!!!


    xoxo from rome
    K.
    http://kcomekarolina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. ciao a tutti!sono felice ke le mie riflessioni vi piacciano!@anonimo immaginare è la cosa + importante del mondo!e poter vedere nella realtà un qualcosa che si immagina credo sia una delle kose + difficili!ma lo spero anche io! bacioniiiiiii

    RispondiElimina
  9. Piuttosto credo che il difficile sia vedere in ciò che si immagina un qualcosa di realizzabile...
    However, have a good saturday night girl.

    RispondiElimina
  10. Nicky non mollare mai! Se ci credi fino infondo ci riuscirai. E dopo ogni caduta rialzati sempre perchè sarai più forte di prima.

    Un bacione bellezza!

    RispondiElimina
  11. Wow Anonimo è molto profondo questo tuo pensiero!ad ogni modo have a nice day!

    RispondiElimina
  12. Un award per te!

    http://ffashionsshower.blogspot.com/2011/03/un-altro-award.html

    RispondiElimina
  13. Please, can you PM me and tell me number of much more thinks about this, I am truly fan of one’s webpage…gets solved properly asap.

    cheap clomid

    RispondiElimina

Ogni forma di commento è lieto....questo è uno spazio libero per tutti!